BitCity
Consumer Block Notes Mercato

Greenpeace, la video inchiesta sui rifiuti elettronici arriva all'UE

Greenpeace ha accolto con grande soddisfazione l'iniziativa dell'eurodeputato Sonia Alfano di presentare un'interrogazione alla Commissione europea sull'esito dell'indagine sui rifiuti elettronici pubblicata la settimana scorsa.

di:

Pubblicato il: 27/12/2010 nella categoria Block Notes.

Greenpeace, la video inchiesta sui rifiuti elettronici arriva all'UE

L'inchiesta sull'adozione del decreto "uno contro uno", che obbliga il rivenditore hi-tech al ritiro gratuito del prodotto usato a fronte di un nuovo acquisto, è stata realizzata in 107 negozi di elettronica, in 31 città  italiane, appartenenti a Eldo, Euronics, Mediaworld, Trony e Unieuro.
I risultati indicano che, a sei mesi di distanza dall'entrata in vigore del decreto, il 51% dei negozi intervistati ancora non adempie all'obbligo di legge e nel 63% dei casi non viene fornita la giusta informazione ai clienti sul ritiro gratuito.
"I nostri risultati dimostrano come, nonostante gli anni di ritardo sulla tabella di marcia europea, l'Italia continua a non stare al passo con la direttiva sui rifiuti elettronici del 2002" commenta Vittoria Polidori responsabile della campagna Inquinamento di Greenpeace Italia. "E' importante che le istituzioni comunitarie intervengano per sollecitare una rapida messa a punto del sistema di raccolta dei rifiuti elettronici in Italia".
Nell'interrogazione l'eurodeputato chiede alla Commissione se non ritiene che i risultati delle indagini di Greenpeace, compresa quella relativa ai centri di raccolta dei rifiuti del 2009, pongano seri dubbi sulla concreta attuazione della direttiva sui rifiuti elettronici in Italia. Chiede poi alla Commissione di sollecitare all'Italia un'approfondita verifica sull'applicazione della direttiva per sapere se il governo italiano è a conoscenza di queste lacune, cosa intende fare per porvi rimedio e con quali tempistiche.
Nel frattempo, anche alcuni rivenditori oggetto dell'inchiesta si sono attivati dopo aver preso visione dei nostri risultati e avvieranno le opportune verifiche interne.
"Le nostre denunce hanno oltrepassato la frontiera e sono all'attenzione della Commissione europea, mentre parte del settore imprenditoriale sta rispondendo con sollecitudine. Constatiamo ancora una volta la totale assenza di risposte del ministero dell'Ambiente su un argomento così importante per la tutela dell'ambiente e della nostra salute" conclude Polidori.





Navigazione:

Torna alla Home Torna alla sezione Block Notes Pagina precedente














News

Nel 2017 torna l'inflazione, prezzi in crescita Nel 2017 torna l'inflazione, prezzi in crescita

Secondo i dati Istat, a dicembre 2017 l'indice per l'intera collettività (NIC) è cresciuto dello 0,4% su...

Saldi, cresce la propensione all'acquisto Saldi, cresce la propensione all'acquisto

Capi di abbigliamento, calzature, accessori di moda, biancheria intima i prodotti più acquistati. Negozi...

Oggi parte la stagione dei saldi invernali Oggi parte la stagione dei saldi invernali

Si spenderà circa 143 euro a persona per abbigliamento, calzature ed accessori.

Coop, a Milano il supermercato del futuro Coop, a Milano il supermercato del futuro

Il punto vendita è in zona Bicocca, all'interno dello spazio Bicocca Village. Un ambiente accogliente di...

Esselunga, serrande abbassate in segno di lutto lunedì 3 ottobre Esselunga, serrande abbassate in segno di lutto lunedì 3 ottobre

In segno di lutto per la morte del fondatore, Bernardo Caprotti, lunedì 3 ottobre - mattina - tutti i punti...

Vendite al dettaglio, segno meno per il mese di luglio Vendite al dettaglio, segno meno per il mese di luglio

Secondo gli ultimi dati Istat, nessun segnale di ripresa per il commercio italiano con i consumi che sono...

Pokkén Tournament per Wii U, a marzo sugli scaffali Pokkén Tournament per Wii U, a marzo sugli scaffali

Pokkén Tournament, il nuovo picchiaduro in 3D che permette ai giocatori di lottare come Pokémon in arene di...

Archivio




GdoCity:
Canali:
Area Consumer:
Sottocategorie Consumer:
Area Business:
Sottocategorie Business:
Rss:
Uspi
GdoCity è testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 22/08 del 02/10/08 - Iscrizione ROC n. 15698


G11 MEDIA S.R.L.
Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.
G11Media