BitCity
Business Approfondimenti Strategie di mercato

La UE limiti le sostanze pericolose nei prodotti elettronici di consumo

Sony Ericsson si allea con organizzazioni di interesse pubblico e aziende del settore tecnologico a livello mondiale per convincere il Parlamento Europeo a vietare l'uso di sostanze pericolose nei prodotti elettronici di consumo a partire dal 2015.

di:

Pubblicato il: 22/05/2010 nella categoria Approfondimenti.

La UE limiti le sostanze pericolose nei prodotti elettronici di consumo

Sony Ericsson si è unita ad aziende come Acer, Dell, Hewlett-Packard e ad organizzazioni di interesse pubblico come ChemSec, Clean Production Action e l'European Environmental Bureau, per chiedere un rafforzamento delle restrizioni  EU  sulla normativa RoHS  sulle sostanze pericolose.  Attualmente la normativa RoHS limita alcuni metalli pesanti e due tipi di BFR.  
Sony Ericsson insieme agli altri membri dell'alleanza chiede che vengano banditi tutti i ritardanti di fiamma bromurati (BFR) e i PVC. Quando questi materiali vengono inceneriti in condizioni di riciclaggio al di sotto delle norme, formano diossine alogenate che sono potenti sostanze chimiche tossiche. 
Sony Ericsson ritiene che BFR  e PVC debbano essere eliminati dai prodotti elettrici ed elettronici nel più breve tempo possibile. Nel corso degli ultimi 18 mesi Sony Ericsson ha sviluppato prodotti privi di queste sostanze pericolose e ritiene che esistano materiali sostitutivi, che potrebbero essere implementati dall'intera industria senza interrompere la produzione.





Navigazione:

Torna alla Home Torna alla sezione Approfondimenti Pagina precedente














News

Il ricco Natale di Samsung Il ricco Natale di Samsung

L’esclusivo Samsung Galaxy Celebration Box include il Galaxy Note10+ insieme a Galaxy Watch Active2 con 2...

GFK, il Black Friday fa bene solo all'online GFK, il Black Friday fa bene solo all'online

Nella settimana del Black Friday 2019 il mercato italiano della Tecnologia di consumo ha registrato un...

PlayStation 4 e Xbox One, disponibile l'espansione Breaking Ground per Kerbal Space Program Enhanced Edition PlayStation 4 e Xbox One, disponibile l'espansione Breaking Ground per Kerbal Space Program Enhanced Edition

Disponibile su PlayStation 4, PlayStation 4 Pro e sulla famiglia di console Xbox One, compresa Xbox One X,...

Il Black Friday registra una crescita pari al 5.3% nell'affluenza in-store in Italia Il Black Friday registra una crescita pari al 5.3% nell'affluenza in-store in Italia

Il Black Friday registra una crescita pari al 5.3% nell’affluenza in-store in Italia su base annua,...

Con 'Far neri i prezzi' parte il Black Friday di Mediawolrld Con 'Far neri i prezzi' parte il Black Friday di Mediawolrld

Al via il Black Friday di MediaWorld: fino al 2 dicembre centinaia di prodotti disponibili in un'operazione...

Mittel si compra Ciesse Piumini Mittel si compra Ciesse Piumini

Il valore dell'operazione finanziaria è di 11,3 milioni di euro, a quali si aggiungono 4,1 milioni relativi...

Milano, lunedì 21 gennaio sciopero di 4 ore dei mezzi pubblici Milano, lunedì 21 gennaio sciopero di 4 ore dei mezzi pubblici

Le sigle sindacali Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Ugl, Faisa-Cisal e Fast Confsal hanno proclamato uno...

Archivio




GdoCity:
Canali:
Area Consumer:
Sottocategorie Consumer:
Area Business:
Sottocategorie Business:
Rss:
Uspi
GdoCity è testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 22/08 del 02/10/08 - Iscrizione ROC n. 15698


G11 MEDIA S.R.L.
Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.
G11Media