BitCity
Business Analisi & Trend Mercato

Furti nel retail, in Italia aumentano i taccheggiatori

Checkpoint Systems ha presentato i dati del "Barometro Mondiale dei Furti nel Retail 2010", da cui è emerso che i furti costano alle famiglie italiane in media 163 Euro. Tra i prodotti più rubati nel nostro Paese Mp3, consolle e videogame.

di:

Pubblicato il: 19/10/2010 nella categoria Analisi & Trend.

Furti nel retail, in Italia aumentano i taccheggiatori

Checkpoint Systems ha reso noti i dati 2010 del Barometro Mondiale dei Furti nel Retail, la più dettagliata indagine indipendente sul numero e la tipologia di furti commessi all'interno dei punti vendita e della Grande Distribuzione.
La quarta edizione del Barometro Mondiale dei Furti nel Retail (decima edizione per l'Europa) è stata prodotta dal professor Joshua Bamfield, direttore del Centro di Ricerca per il Retail (www.retailresearch.org) con la collaborazione di Checkpoint Systems. Il CRR è un'organizzazione indipendente che conduce ricerche e fornisce consulenza per il retail, occupandosi dei cambiamenti che avvengono nel settore e concentrandosi sulle frodi e sul crimine. Il centro ha condotto numerosi studi sul costo della criminalità  e sull'applicazione di sistemi elettronici e computerizzati per combattere i furti e le frodi nei punti vendita di diverse parti del mondo.
furti-nel-retail,-in-italia-aumentano-i-taccheggia-1.jpgLo studio, avviato nel 2001 in Europa e esteso a livello globale nel 2007, descrive i principali trend relativi alle differenze inventariali e ai furti nel settore retail di 42 paesi e regioni del mondo, inclusi Stati Uniti, Cina, India, Europa, Giappone e Australia. Per la prima volta quest'anno entra a far parte dell'indagine anche la Russia.  
"Le differenze inventariali" sono una cifra contabile che riflette la differenza tra le entrate finanziarie che si sarebbero dovute realizzare (sulla base dell'inventario e degli acquisti) e l'ammontare effettivamente ottenuto. Le perdite da differenze inventariali sono causate principalmente dal furto di beni o den¬aro a danno della società  da parte di individui ma anche da una serie di piccoli o grandi errori di gestione, errori nella contabilità  e nei prezzi che generano apparenti perdite d'inventario. Oltre all'effettiva perdita d'inventario, le percentuali dichiarate di "differenze inventariali" possono anche dipendere da politiche aziendali, procedure contabili e dalle disposizioni fiscali che influenzano le pratiche e sono responsabili di alcune differenze nei risultati. Le differenze inventariali non comprendono gli sprechi.  
Allo studio hanno risposto in forma anonima 1.103 dei maggiori retailer del mondo: per quanto riguarda l'Italia le aziende intervistate sono state 32, per un totale di punti vendita rappresentati pari a  4.718.


Pagina successiva >>>


Sommario:



Navigazione:

Torna alla Home Torna alla sezione Analisi & Trend Pagina precedente














News

Il ricco Natale di Samsung Il ricco Natale di Samsung

L’esclusivo Samsung Galaxy Celebration Box include il Galaxy Note10+ insieme a Galaxy Watch Active2 con 2...

GFK, il Black Friday fa bene solo all'online GFK, il Black Friday fa bene solo all'online

Nella settimana del Black Friday 2019 il mercato italiano della Tecnologia di consumo ha registrato un...

PlayStation 4 e Xbox One, disponibile l'espansione Breaking Ground per Kerbal Space Program Enhanced Edition PlayStation 4 e Xbox One, disponibile l'espansione Breaking Ground per Kerbal Space Program Enhanced Edition

Disponibile su PlayStation 4, PlayStation 4 Pro e sulla famiglia di console Xbox One, compresa Xbox One X,...

Il Black Friday registra una crescita pari al 5.3% nell'affluenza in-store in Italia Il Black Friday registra una crescita pari al 5.3% nell'affluenza in-store in Italia

Il Black Friday registra una crescita pari al 5.3% nell’affluenza in-store in Italia su base annua,...

Con 'Far neri i prezzi' parte il Black Friday di Mediawolrld Con 'Far neri i prezzi' parte il Black Friday di Mediawolrld

Al via il Black Friday di MediaWorld: fino al 2 dicembre centinaia di prodotti disponibili in un'operazione...

Mittel si compra Ciesse Piumini Mittel si compra Ciesse Piumini

Il valore dell'operazione finanziaria è di 11,3 milioni di euro, a quali si aggiungono 4,1 milioni relativi...

Milano, lunedì 21 gennaio sciopero di 4 ore dei mezzi pubblici Milano, lunedì 21 gennaio sciopero di 4 ore dei mezzi pubblici

Le sigle sindacali Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Ugl, Faisa-Cisal e Fast Confsal hanno proclamato uno...

Archivio




GdoCity:
Canali:
Area Consumer:
Sottocategorie Consumer:
Area Business:
Sottocategorie Business:
Rss:
Uspi
GdoCity è testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 22/08 del 02/10/08 - Iscrizione ROC n. 15698


G11 MEDIA S.R.L.
Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.
G11Media