BitCity
Business Approfondimenti

Retail Forum 2012, internazionalizzazione, omnichannel e mobilità  guidano lo sviluppo del mercato

Nel corso del Retail Forum 2012 organizzato da Cegid, sono state individuate le frontiere del retail, ossia sviluppo internazionale, omnichannel e mobilità.

di:

Pubblicato il: 11/05/2012 nella categoria Approfondimenti.

Retail Forum 2012, internazionalizzazione, omnichannel e mobilità  guidano lo sviluppo del mercato

Si è svolto a Milano, nella cornice del Grand Visconti Palace, il Retail Forum 2012 intitolato "Le nuove frontiere del retail: Sviluppo Internazionale, Omnichannel e Mobilità ".
All'evento, organizzato da Cegid, società  francese editor internazionale di software gestionali e soluzioni aziendali, sono intervenuti Mario Davalli, country manager Cegid Italia, Emmanuel Costa, localization manager Cegid, Renzo Piccolo, responsabile dei sistemi informativi del gruppo Limonta, Gianluca Mirante, direttore Italia Hong Kong Trade Development Council e segretario generale dell'Associazione Italia Hong-Kong, Marlene Guitton, retail manager di Du Pareil au Meme, Sandra Frattola, responsabile pre-vendita Cegid Italia e Stefania Capocchini, retail consultant Sysdat e già  IT manager Gucci e Guess.
Davalli, illustrando ai presenti la storia della società , ha dichiarato: "Assistiamo sempre a una richiesta forte di vendita in chiave Saas. I clienti preferiscono pagare fee e sfruttare la formula dell'as a service piuttosto che fare grossi investimenti".
La verticalizzazione del prodotto rappresenta per Cegid un fattore molto importante e, sulla strada dell'innovazione, l'azienda ha inaugurato a Lione il primo Cegid Innovation Store: si tratta di un vero e proprio polo tecnologico che riunisce le tendenze del mercato della distribuzione specializzata in ambito tecnologico, hardware e marketing.
Gli altri punti chiave della strategia Cegid sono la fruibilità , l'innovazione, le partnership con società  che possano essere complementari all'attività  aziendale e l'internazionalizzazione. Proprio a questo proposito, Davalli ha ricordato l'esistenza di 14 filiali estere nonchà© una recente acquisizione in Portogallo dell'azienda, aggiungendo inoltre che "Entro il mese di giugno 2012 ufficializzeremo l'apertura di nuove filiali per arrivare a coprire 25 mila punti vendita entro la fine dell'anno".
cegid-internazionalizzazione-omnichannel-e-mobilit-1.jpgLa presenza di Cegid nel Mondo
Limonta, azienda operante nel settore tessile con filiali sia in Europa, sia negli Stati Uniti, ha deciso di utilizzare il software di Cegid Yourcecid Retail come gestionale per supportare le attività  dei suoi punti vendita sul territorio nazionale e all'estero. Gli obiettivi principali dell'azienda sono la puntualità  e la rapidità  dell'informazione: con Yourcecid Retail è possibile gestire i flussi di magazzino e fornire in real time le statistiche relative alle vendite.
Grazie all'implementazione della soluzione, l'azienda è in grado di monitorare in maniera costante anche le attività  del back office permettendo una gestione complessiva degli stock con particolare riferimento a trasferimenti tra i negozi, entrate e uscite, stock in transito o centralizzati. Il software di Cegid governa anche il front office: installato nei punti vendita, Yourcegid Retail presidia alle attività  di incasso, inventario, acquisti diretti verso fornitori e trasferimenti tra negozi. Inoltre, la flessibilità  del software ha risolto la necessità  dell'azienda di gestire le carte fidelity e le specifiche promozioni commerciali.
cegid-internazionalizzazione-omnichannel-e-mobilit-4.jpg
Gianluca Mirante ha fornito ai presenti un quadro dell'estremo oriente, soffermandosi sulla Cina e in particolare su Hong Kong, considerato il nuovo Eldorado per lo sviluppo del continente asiatico e la porta d'accesso per la Cina, il cui mercato è decisamente cambiato.
"Se fino a pochi anni fa la Cina veniva considerata come un luogo di produzione, ora non è più così. àˆ un Paese che importa più di quanto esporta" ha dichiarato Mirante, che ha poi aggiunto: "a Hong Kong vengono lanciati i brend, le mode e gli stili. Quello che è di tendenza a Hong Kong viene poi portato in tutta l'Asia. I settori che hanno reso Hong Kong famosa in tutto il continente asiatico sono la moda, la cinematografia e il vino. L'anno scorso circa 28 milioni di cinesi, provenienti dalla Repubblica Popolare Cinese, si sono recati a Hong Kong per acquistare beni di lusso, oltre a 14 milioni di persone provenienti dal resto del Mondo".
cegid-internazionalizzazione-omnichannel-e-mobilit-2.jpgGianluca Mirante, direttore Italia Hong Kong Trade Development Council e segretario generale dell'Associazione Italia Hong-KongSandra Frattola ha illustrato le tendenze e le novità  del mondo retail made in New York. Negli Stati Uniti infatti, il mercato retail rappresenta il 20% del PIL e un americano su 4 ha un lavoro che ha a che fare con il mondo retail.
I trends individuati a New York sono raggruppati in 4 macrocategorie: omnichannel (convergenza di canali diversi, ossia web, mobile e negozio), SOLOMO (acronimo che unisce social, located e mobile), big data (mole di dati che le tendenze di cui si parla producono) e store 3.0 (una nuova versione del negozio).
"La capacità  di vendita e il ruolo del consumatore stanno cambiando. Il consumatore, infatti, non è più passivo, ma è diventato consum-attore, un protagonista, il cardine di tutti i trends. Pretende di essere servito in un certo modo e di divertirsi, anche", ha dichiarato Frattola, che ha poi aggiunto: "in tutto ciò, assumono un ruolo chiave i social network, poichà© gli acquisti sono sempre più influenzati dalle piattaforme social".
Rivestono un'importanza fondamentale nel processo di acquisto anche gli smartphone (utilizzati sia per i pagamenti, sia per la navigazione online volta alla ricerca dei prodotti) e le tecnologie che consentono di provare in modo virtuale capi d'abbigliamento o oggetti prima di effettuare la spesa.
Stefania Capocchini ha concluso i lavori ricordando i punti cardine della retail revolution, ossia lo sviluppo internazionale, omnichannel e la mobilità . Fondamentale, per le aziende che si occupano del settore, risultano inoltre essere la scelta di un partner solido e affidabile, che sia in grado di condividere la politica di espansione con il retailer, e l'esigenza di prendere delle decisioni complesse in poco tempo.
cegid-internazionalizzazione-omnichannel-e-mobilit-3.jpgSandra Frattola, responsabile pre-vendita Cegid Italia





Navigazione:

Torna alla Home Torna alla sezione Approfondimenti Pagina precedente














News

Coop, a Milano il supermercato del futuro Coop, a Milano il supermercato del futuro

Il punto vendita è in zona Bicocca, all'interno dello spazio Bicocca Village. Un ambiente accogliente di...

Esselunga, serrande abbassate in segno di lutto lunedì 3 ottobre Esselunga, serrande abbassate in segno di lutto lunedì 3 ottobre

In segno di lutto per la morte del fondatore, Bernardo Caprotti, lunedì 3 ottobre - mattina - tutti i...

Vendite al dettaglio, segno meno per il mese di luglio Vendite al dettaglio, segno meno per il mese di luglio

Secondo gli ultimi dati Istat, nessun segnale di ripresa per il commercio italiano con i consumi che sono...

Pokkén Tournament per Wii U, a marzo sugli scaffali Pokkén Tournament per Wii U, a marzo sugli scaffali

Pokkén Tournament, il nuovo picchiaduro in 3D che permette ai giocatori di lottare come Pokémon in arene...

The Legend of Zelda, a marzo parecchie novità The Legend of Zelda, a marzo parecchie novità

Marzo sarà un mese importante per i fan della serie The Legend of Zelda, con The Legend of Zelda: Twilight...

Burger King si compra la francesee Quick (hamburger) Burger King si compra la francesee Quick (hamburger)

La catena di fast food francesi Quick (509 nuovi ristoranti) cambia nome e proprietà.

Samsung, anche in Italia gli smartphone Galaxy Seie A Samsung, anche in Italia gli smartphone Galaxy Seie A

Da Samsung la nuova gamma di smartphone Galaxy A ovvero Galaxy A3, A5 e A7.

Archivio




GdoCity:
Canali:
Area Consumer:
Sottocategorie Consumer:
Area Business:
Sottocategorie Business:
Rss:
Uspi
GdoCity è testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 22/08 del 02/10/08 - Iscrizione ROC n. 15698


G11 MEDIA S.R.L.
Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.
G11Media